Resp. sanitaria

RESP. SANITARIA - StarBene, "Mio padre è stato ferito in ospedale".

StarBene n° 35 del 15.08.2017 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.
E' stato aggredito da un altro paziente psichiatrico, al quale era stata sospesa la terapia farmacologica. Possiamo denunciare il medico curante? 

(da Starbene n° 35 del 15.08.2017, pag. 8)

«Se dalle indagini emerge la colpa del medico, tuo padre può costituirsi parte civile e chiedere un risarcimento. Anche se il gesto lesivo non è riconducibile in modo diretto all'azione dello psichiatra», spiega Salvatore Frattallone, Avvocato LL.M. del Foro di Padova«bisogna capire se il medico ha sbagliato a sospendere il trattamento farmacologico e se, a causa di ciò, il paziente è diventato aggressivo. Lo psichiatra, infatti, ha una 'posizione di garanzia' nei confronti di un paziente, equiparato a una fonte di pericolo. Dato che in campo psichiatrico le manifestazioni morbose sono meno evidenti rispetto a quelle delle malattie fisiche, lo psichiatra è tenuto a seguire regole cautelari basandosi su linee-guida generali e riconosciute. Se queste prevedevano la sospensione delle cure all'aggressore, il medico non ha alcuna responsabilità. Risponde invece in prima persona se la scelta terapeutica è stata dettata da una sua trascuratezza o negligenza: in questi casi la Corte Suprema ammette infatti che il medico possa concorrere colposamente nel reato doloso commesso da un paziente». 

Stampa Email

RESP. SANITARIA - StarBene, "Il farmaco ha danneggiato mia moglie".

StarBene n° 31 del 18.07.2017 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.
 
Per combattere la sua obesità, il medico ha usato antipilettici fuori dallo loro indicazioni, procurandole sonnolenza, cefalea e depressione. E' responsabile?

(da Starbene n° 31 del 18.07.2017, pag. 8)

«La prescrizione di farmaci per finalità terapeutiche diverse da quelle che sono riconosciute (cosidetta "off label") è consentita, ma è necessario che il medico rispetti queste tre condizioni. Innanzitutto deve verificare», spiega Salvatore Frattallone, Avvocato LL.M. del Foro di Padova«se, usandoli ai dosaggi minimi, i medicinali producono effetti positivi. Poi

Leggi tutto

Stampa Email

RESP. SANITARIA - StarBene, "Mi ha investito ed è fuggito: chi mi risarcisce?".

StarBene n° 30 del 11.07.2017 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.
Non ho sporto denuncia, ma al pronto soccorso hanno riscontrato lo stato di shock. Posso essere considerata una vittima della strada?

(da Starbene n° 30 del 11.07.2017, pag. 8)

«Puoi chiedere un risarcimento al Fondo di garanzia per le vittime della strada, ma è necessario che tu fornisca al giudice civile la prova dell'incidente: per esempio», spiega Salvatore Frattallone, Avvocato LL.M. del Foro di Padova«puoi chiedere un risarcimento al Fondo di garanzia per le vittime della strada, 

Leggi tutto

Stampa Email

RESP. SANITARIA - StarBene, "Sull'eliambulanza non c'era l'infermiere".

StarBene n° 29 del 04.07.2017 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.

In Alto Adige sono stato portato al pronto soccorso in elicottero. A bordo c'erano un medico e un soccorritore, non infermiere. Ma è lecito?

(da Starbene n° 29 del 04.07.2017, pag. 10)

«Sì: lo prevede il regolamento della Provincia autonoma di Bolzano, che disciplina l'organizzazione del servizio di pronto soccorso con eliambulanze, ossia il sistema di emergenza/urgenza del 118. La dotazione di personale  sanitario a bordo, si legge, deve essere composta», spiega Salvatore Frattallone, Avvocato LL.M. del Foro di Padova,

Leggi tutto

Stampa Email

RESP. SANITARIA - StarBene, "Il chirurgo mi ha sottratto gli ovociti".

StarBene n° 28 del 27.06.2017 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.

Li ha rimossi durante l'asportazione di una cisti ovarica per impiantarli in altre sue pazienti della clinica. Ha commesso un furto?

(da Starbene n° 28 del 27.06.2017, pag. 10)

«Il delitto di furto si configura quando una persona si impadronisce di una cosa mobile altrui, sottraendogliela. Anche la rapina si configura come l'impossessamento di una cosa mobile altrui, compiuto però mediante violenza e minaccia al fine di procurarsi un ingiusto profitto. Dunque, apparentemente», spiega Salvatore Frattallone, Avvocato LL.M. del Foro di Padova,

Leggi tutto

Stampa Email

I più letti