Resp. sanitaria

RESP. SANITARIA - StarBene, "I medici sono responsabili della morte di mio padre?".

StarBene n° 5 del 16.01.2018 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.

I MEDICI SONO RESPONSABILI DELLA MORTE DI MIO PADRE?

Era cardiopatico ed è deceduto in seguito a un intervento, non urgente, di ernia ombelicale. L'ospedale non aveva un reparto di rianimazione. Anestesista o chirurgo sono responsabili?

(da StarBene, n° 5 del 16.01.2018, Sportello dei diritti del paziente, pag. 7

«Il medico che esegue un intervento non urgente, ma altamente pericoloso per le condizioni cliniche del malato in una struttura priva di un reparto di rianimazione, come è successo a tuo padre», spiega Salvatore Frattallone Avvocato LL.M. del Foro di Padova«è responsabile del suo decesso. La Cassazione (Sent. n° 3173/16 del 18.02.2016, III Sez. Civ.) ha infatti stabilito che, in una situazione simile,

Leggi tutto

Stampa Email

RESP. SANITARIA - StarBene, "Quel dottore ha diffuso i miei dati sanitari senza poterlo fare".

StarBene n° 4 del 09.01.2018 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.

QUEL DOTTORE HA DIFFUSO I MIEI DATI SANITARI SENZA POTERLO FARE

Un medico che lavora nell'ospedale in cui sono ricoverato, ma non nel mio reparto, ha comunicato ad altre persone i miei dati sanitari. Posso denunciare il fatto al Garante privacy?

(da StarBene, n° 4 del 09.01.2018, Sportello dei diritti del paziente, pag. 8

«L'azienda ospedaliera raccoglie, tratta e corserva i dati personali sanitari dei pazienti, rispondendone civilmente, e qualsiasi medico dell'ospedale che esegue accessi indebiti ai fascicoli sanitari elettronici commette un illecito», spiega Salvatore Frattallone Avvocato LL.M. del Foro di Padova. «Per farlo, infatti, ha bisogno dell'autorizzazione del paziente, atto doveroso prescritto dagli artt. 23, 77 e 81 del Testo unico della Privacy. Con il

Leggi tutto

Stampa Email

RESP. SANITARIA - StarBene, "A proposito di telecamere e ambulatori".

StarBene n° 3 del 03.01.2018 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.

A PROPOSITO DI TELECAMERE E AMBULATORI

Le ho notate negli spogliatoi di un ambulatorio dove sono stata di recente. Erano a circuito chiuso e segnalate da appositi avvisi. Ma è consentito installarle?

(da StarBene, n° 3 del 03.01.2018, Sportello dei diritti del paziente, pag. 7) 

«Il controllo di ambienti sanitari non è consentito e deve essere limitato ai casi indispensabili (per esempio, nei reparti di rianimazione o di isolamento), circoscrivendo però le riprese solo a determinati locali e a precise fasce orarie (provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali del 29.04.2004, punto 4.2)», spiega Salvatore Frattallone Avvocato LL.M. del Foro di Padova. «L'ambulatorio è inoltre tenuto

Leggi tutto

Stampa Email

RESP. SANITARIA - StarBene, "In ospedale hanno sbagliato diagnosi".

StarBene n° 1 del 19.12.2017 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.

IN OSPEDALE HANNO SBAGLIATO DIAGNOSI

Mio figlio si è infortunato a calcio. Ricoverato in ospedale, è stato dimesso con diagnosi e terapia sbagliate e per questo è guarito con forte ritardo. Si può fare qualcosa?

(da StarBene, n° 1 del 19.12.2017, Sportello dei diritti del paziente, pag. 11) 

 

«I medici che hanno avuto in cura tuo figlio potrebbero rispondere di lesioni personali colpose, ai sensi dell'art. 590 del codice penale, per la mancata cura e l'allungamento del suo stato di malattia. Secondo il costante orientamento della Corte suprema," spiega Salvatore Frattallone Avvocato LL.M. del Foro di Padova,  questo reato (e il relativo risarcimento dei danni che ne deriva)

Leggi tutto

Stampa Email

RESP. SANITARIA - StarBene, "Quando il primario è in vacanza".

StarBene n° 51 del 05.12.2017 - Articolo dell'Avv. Salvatore Frattallone LL.M.

QUANDO IL PRIMARIO E' IN VACANZA

Sono stata operata a un polso mentre il responsabile del reparto era assente. L'intervento non è riuscito: come dirigente, risponde ugualmente dell'accaduto?

(da StarBene, n° 51 del 05.12.2017, Sportello dei diritti del paziente, pag. 10

«Il diritto alla salute è previsto dall'articolo 32 della nostra Costituzione: spetta a ogni persona, indipendentemente dall'età e dalle condizioni personali, e contempla anche il diritto a ottenere le cure mediche», spiega Salvatore Frattallone, Avvocato LL.M. del Foro di Padova«Il primario è parte in causa di quel "contratto sociale" che

Leggi tutto

Stampa Email

I più letti